Biblioteca Geo CAI Bassano
Manuale di rilievo ipogeo
PDF Stampa
Copertina del libro Manuale di rilievo ipogeo
Editore: Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia
Pagine: 216
Biblioteca: Biblioteca Geo CAI Bassano
Luogo di pubblicazione: Trieste
Anno publicazione: 1990
Visite: 9343
Valutazione:  / 0
scarsoottimo 
Indice del contenuto
Scritto da Fabio Forti
  1. CENNI DI CARTOGRAFIA
  2. GLI STRUMENTI TOPOGRAFICI
  3. CENNI DI TOPOGRAFIA SPEDITIVA
  4. POSIZIONAMENTO DI UNA CAVITÀ
  5. RILIEVO IPOGEO
  6. ICONOGRAFIA SPELEOLOGICA
  7. RESTITUZIONE GRAFICA DEL RILIEVO
  8. CATASTO SPELEOLOGICO
  9. DATI CATASTALI
  10. APPENDICI

Il Catasto delle Grotte è una delle realizzazioni per la conoscenza e la corretta gestione del territorio di cui la Regione Friuli-Venezia Giulia può andare orgogliosa e il suo costante aggiornamento è uno dei compiti societari della Società Alpina delle Giulie.
È essenziale infatti, per chi gestisce la cosa pubblica, avere catasti moderni ed aggiornati ed è importante per un catasto crescere e modernizzarsi ulteriormente.
Per crescere, il Catasto delle Grotte, ha bisogno degli speleologi che, a loro volta poi, usufruiscono dei dati ivi raccolti per dare sfogo a quella che può essere definita la loro vocazione.
È agli speleologi, quindi, ed in particolare a quelli fra loro che per primi hanno avuto la ventura e la fortuna di visitare una nuova grotta o nuovi rami di una grotta già nota, che questo volume è dedicato. Con un pensiero anche a quelli che più semplicemente consultano il Catasto per trame conoscenza, affinchè il loro essere speleologi vada a vanto della categoria ed a vantaggio della comunità tutta.
Catastare, cioè misurare, analizzare, mappare, descrivere, riprodurre le caratteristiche spaziali e fisiche di una cavità, è compito apparentemente semplice: sono infatti necessarie alcune precise conoscenze tecniche che consentono di "schedare" la grotta in modo che essa sia successivamente "leggibile" e correttamente interpretabile da tutti coloro che nel tempo potranno essere interessati tanto al/a semplice visita esplorativa quanto al/o studio scientifico della grotta stessa.
Le problematiche della esatta localizzazione, della efficace rappresentazione e della corretta descrizione di ciò che è il vano ipogeo e di ciò che lo delimita, sono esaurientemente sviscerate in questo volume, per la redazione del quale quattro speleologiesploratori hanno dato il meglio di sé stessi, affinchè tutti i loro colleghi possano utilmente collaborare alla gestione ed alla crescita del Catasto delle Grotte della nostra regione.
E quindi alla maturità della Speleologia più valida, quella intesa come attività sociale e culturale inserita nella realtà comune.
Agli Autori ed alla lungimiranza della Regione Friuli-Venezia Giulia e dei suoi Amministratori il grazie da parte dei fruitori delle aree carsiche e delle meraviglie del mondo ipogeo.
IL PRESIDENTE
DELLA SOCIETÀ ALPINA DELLE GIULIE
Sezione di Trieste del Club Alpino Italiano
Fabio Forti
Data inserimento: Giovedì 24 Febbraio 2011 17:09

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Biblioteca Geo CAI - Alcuni titoli